Badante Settembre Nuovo Anno

La Badante A Settembre: L’inizio Di Un Nuovo Anno

Si sa, Settembre è per tutti il mese degli inizi, quando ci si lascia alle spalle l’estate quasi sempre afosa e calda; quella che non dà scampo a niente. Settembre è quella boccata d’aria necessaria che potrebbe in qualche modo farci respirare delle novità.
È il mese del rientro a scuola per i ragazzi, ma anche per tutto il corpo docenti; è il mese, però, anche delle badanti.

Il mese delle Badanti

Ebbene sì, Settembre è stato definito il “mese delle badanti” perché si sono registrati, negli anni, i più alti tassi d’assunzione, nonché il mese preferito dell’anzianità, insieme ad Aprile e Maggio.

Le badanti oggi più che mai hanno bisogno di riconoscersi nelle ricorrenze, nelle date che per tutti hanno un significato, perché si possa finalmente comprendere anche sul piano formale, l’importanza delle badanti.

Una data non è solo un numero, è anche un modo per far vedere a chi non si conosce quali siano le nostre date “da ricordare” – delle badanti non si ricorda quasi mai nessuno, né nei telegiornali (se non per mettere in luce i lati negativi), né nella letteratura; la badante è davvero la Grande Assente dei giorni nostri, eppure è una personalità predominante nel nucleo familiare, tanto da aver fatto nasce nuove tendenze sociologiche legate intorno a questa figura.

Settembre, poi, è il mese degli inizi, e purtroppo – come accennavo – l’assunzione di una badante non nasce sempre da motivi “positivi”, ma per lo più quando l’anziano non ha più i requisiti adatti per “restare da solo”, e di questa spiacevole circostanza ci se ne accorge quasi sempre a Settembre. Secondo gli studi questa coincidenza è data dal fatto che l’estate, essendo costituita dai mesi più difficili nonché pericolosi per la vita di un anziano, mette a dura prova le resistenze, e dei parenti dell’anziano (che con tutta probabilità cercheranno di godersi le ferie), e dell’anziano stesso, costretto il più delle volte a stare a casa per l’eccessivo caldo.
Per di più, l’Estate, porta anche altre complicazioni come le notti in bianco, che si rivelano sempre più debilitanti e fastidiose, e non concedono quel meritato riposo che si vorrebbe. Insomma, Settembre è il mese adatto per prendere coscienza di quanto sia poi impossibile vivere con un anziano non autosufficiente.
L’altra motivazione per cui Settembre è definito il mese delle badanti è perché Settembre pare sia anche il mese prescelto dalle badanti (per lo più provenienti dai paesi dell’Esta – è una realtà! Non nascondiamocelo) per cercare lavoro in Italia, lasciando il più delle volte i propri cari nei loro paesi d’origine, per poi trapiantarsi in in una terra nuova e magari interpretata come l’Eldorado!

Certamente, AES DOMICILIO, tiene particolarmente a che anche le badanti possano riconoscersi in una data, un mese, un momento particolare, perché in quella data si ricordi sempre l’importanza fondamentale dell’avere una badante in famiglia.

Sei alla ricerca di una badante?

AES DOMICILIO seleziona la badante che occorre alle vostre esigenze, grazie al nostro team di screening il quale oltre che a vagliare le competenze della badante, cerca, immediatamente, di creare un profilo che possa soddisfare le esigenze. AES Domicilio ha a disposizione un grande database di badanti nelle province del Nord Italia (badante Bergamo, agenzia badanti Verona, a Como, badante Monza, badante Lecco, ecc.).